Questo articolo è stato letto3523volte!

Spicca, in negativo, tra le news di oggi l’informativa in merito alla razionalizzazione della spesa per gli immobili in locazione in attuazione dell’art. 24, comma 2, del d.l. n. 66/2014.

L’Agenzia ha preannunciato che procederà alla chiusura di ben 53 Uffici Territoriali di cui all’allegato elenco.   ELENCO UUTT PREVISTA CHIUSURA

Un nuovo colpo ai servizi all’utenza, agli uffici come presidi di legalità con un prezzo elevatissimo che si prova a scaricare sui colleghi (circa un migliaio coinvolti direttamente dalle chiusure) e sulle cittadinanze interessate.

Il piano prevede, inoltre, numerosissime ricollocazione di uffici (Direzioni Regionali e Provinciali, Uffici Provinciali Territorio) in sedi diverse dall’attuale attraverso accorpamenti di strutture e/o ricollocazione in sedi con costi di locazione inferiori agli attuali.

In merito alle date di chiusura degli UU.TT., l’Agenzia ha reso noto che esse dipenderanno dal momento di effettiva necessità di rilascio degli immobili (fine locazione, ecc.) ed in funzione dell’organizzazione che, in ambito di Direzione Regionale, sarà data.

La problematica sarà approfondita prossimamente con comunicati nazionali e territoriali.

***

Nella giornata di oggi abbiamo sottoscritto l’accordo sull’acconto dell’indennità di Front Office anno 2015 per i colleghi dell’Area Territorio.

Oltre a mantenere l’impegno assunto in occasione della sottoscrizione dell’omologo accordo relativo ai colleghi dell’Area Entrate, avvenuta il 22 aprile 2015, abbiamo reso giustizia ad un principio di equità tra lavoratori.

Valutiamo necessario, però, che i criteri di finanziamento di tale indennità vengano modificati in sede di firma definitiva dell’accordo FPSRUP relativo alla specifica annualità (2015) e resa coerente con le altre tipologie di indennità. Circostanze, queste ultime, che insieme ad altre rilevanti criticità, ci avevano costretto, nostro malgrado, a non sottoscrivere recentemente l’accordo sul FPSRUP 2013.

***

Sottoscritto l’accordo sui criteri di retribuzione di risultato della dirigenza per l’anno 2013. Limitatissime modifiche sono state apportate rispetto agli accordi degli anni precedenti.

***

Infine, abbiamo rifiutato di sottoscrivere una maldestra “sanatoria” definita “prosecuzione sperimentazione nuovo orario di sportello degli uffici delle principali aree metropolitane” per il 2015. Rinviando ad un successivo approfondimento, evidenziamo che la “sanatoria” riguarda un protocollo d’intesa risalente al gennaio 2013 che, a livello territoriale, l’Agenzia non ha inteso rispettare. Ragion per cui la UILPA, circa 2 anni fa ritirò la firma e diffidò, con possibile segnalazione alla Corte dei Conti, l’Agenzia per essere intervenuta presso le DD.PP. di Roma con atti unilaterali di gestione di risorse economiche per turnazioni non contrattate e per aver modificato orario di lavoro (ridotto flessibilità, ecc.) unilateralmente contravvenendo ai principi dello stesso protocollo d’intesa nazionale.

Oggi, due OO.SS. hanno avallato e sanato retroattivamente tale operato dell’Agenzia!!

ACCORDO_FO_2015_TERRITORIO  Nota UILPA Accordo Acconto FO  nota_verbale_USB_PI

nuovo_orario_aree_metropolitane_2015    ripartizione_risorse_dirigenti_I_II_fascia  retribuzione_risultato_dirigenti_2013     Nota UILPA accordo Risultato Dirigenti

Roma, 12 ottobre 2015                                                            Renato Cavallaro