Questo articolo è stato letto1179volte!

Pubblichiamo l’allegato documento delle OO.SS. Confederali Regionali della UIL CGIL e CISL Sarde che denuncia la palese discriminazione che sta effettuando l’Agenzia delle Entrate in merito all’organizzazione delle prove relative  al concorso a 220 posti nei CAM e COP dell’Agenzia.
Infatti,contrariamen te alla prassi consolidata di prevedere lo svolgimento delle prove nelle regioni in cui i posti sono destinati, questa volta gli esami si svolgeranno esclusivamente a Roma, benché dei 220 posti messi a concorso ben 120 siano destinati a Cagliari. Tale decisione si configura come una grave discriminazione nei confronti dei candidati residenti in Sardegna, che dovranno affrontare spese di viaggio e soggiorno particolarmente costosi.
La UILPA Agenzia delle Entrate, nell’esprimere piena solidarietà, già da giorni si è attivata presso le competenti strutture dell’Agenzia delle Entrate con ogni utile iniziativa affinché si possa giungere alla definizione di altra sede concorsuale, in aggiunta a quella di Roma, consentendo ai candidati sardi di poter svolgere le prove concorsuali presso la loro regione. Ci appelliamo, inoltre, alle Istituzioni ed amministrazioni interessate affinché contribuiscano alla tempestiva soluzione della problematica denunciata.
concorso_in_sardegna