Questo articolo è stato letto527volte!

Nel pomeriggio dello scorso venerdì 13 maggio abbiamo ottenuto una ulteriore nota del Direttore dell’Agenzia senz’altro molto apprezzata per la chiarezza e puntualità con cui ha cercato di rimuovere delle burocratiche ed incomprensibili resistenze da parte di alcuni Direttori Regionali e Provinciali alla concessione diffusa del lavoro agile in questo drammatico periodo emergenziale.

Qui di seguito la nota che ha già prodotto significativamente i suoi risultati e stiamo lavorando per rimuovere eventuali ulteriori criticità.

Inoltre, qui di seguito, il decreto c.d. “Cura Italia” inerenti ai provvedimenti a sostegno delle varie categorie economiche e, per ciò che ci riguarda più direttamente, i lavoratori pubblici.