Questo articolo è stato letto474volte!

IN ATTESA DELL’AUSPICATA CHIUSURA DEGLI UFFICI PER UN EFFETTIVO TOTALE TENTATIVO DI CONTENIMENTO DEL CONTAGIO

CHIEDIAMO

l’immediata applicazione del DPCM 11 marzo 2020 che prevede il lavoro agile nei confronti della totalità dei lavoratori e la sola rotazione di alcuni responsabili di strutture che si occuperebbero delle residuali attività indifferibili.

Si evidenzia la necessità di tutela del primario interesse alla salute della collettività, in generale, e dei lavoratori dell’Agenzia in particolare.

In allegato il documento unitario.

Il Coordinamento Nazionale