Questo articolo è stato letto762volte!

In occasione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne” numerosi eventi sono stati organizzati che coinvolgono le nostre lavoratrici e lavoratori dei posti di lavoro, le nostre RSU e, conseguentemente, sono state messe in campo iniziative sindacali unitarie (assemblee, confronti, dibattiti, volantinaggi, fermate simboliche sul posto di lavoro e altro) che provino a parlare del tema della violenza di genere dalla prospettiva del lavoro pubblico: accoglienza, formazione, servizi e prevenzione debbono essere le nostre “declinazioni”, gli obiettivi che ci prefiggiamo.

In particolare, oggi si svolge oggi, a partire dalle ore 9.30, presso la sala Aldo Moro del Ministero degli Affari Esteri, l’evento organizzato da Uil Pubblica Amministrazione, Funzione Pubblica Cgil e Cisl FP.

Interverranno la Signora Ministro Emma Bonino, il Segretario Generale Ambasciatore Michele Valensise, il Direttore Generale Risorse e Innovazione Ministro Plenipotenziario Elisabetta Belloni, la Consigliera di fiducia dello “Sportello Ascolto” Elisabetta Costanzo.

Inoltre, saranno presenti, oltre agli esponenti delle tre Organizzazioni Sindacali, personalità del mondo dello spettacolo e della cultura: un incontro per riflettere insieme sulla tematica della violenza di genere.

Già, lo scorso sabato 23 novembre, si è svolta a Roma una manifestazione in cui si sono tenute rappresentazioni, sul tema delle donne “Incontri e addii” realizzata da un’artista di strada che dall’alto dei suoi trampoli ha recitato slogan per diffondere la cultura alla NON-VIOLENZA.

A seguire, le donne delle varie categorie UIL, attraverso la lettura, hanno dato voce ad alcune storie di violenza tratte dal libro scritto da Serena Dandini “Ferite a morte”.

Un caro saluto.           VOLANTINO UILPA Mobbing e Stalking

Renato Cavallaro