Questo articolo è stato letto769volte!

Pubblichiamo gli allegati documenti della RSU di Macerata e delle OO.SS. Marche che stigmatizzano l’atteggiamento assunto dal Direttore della D.P. di Macerata nei confronti della collega RLS.

Dai fatti descritti emerge sempre più un clima,  nei nostri Uffici, inutilmente esasperato in cui, spesso, i vertici delle strutture non dimostrano adeguate capacità manageriali e relazionali con i propri collaboratori.

Sarà lo stress da obiettivi o lo stress da “conferme di incarichi” o forse più semplicemente un atteggiamento “mutuato” dal livello regionale…. Comunque sia, atteggiamenti, come quelli descritti, sono inaccettabili!!

A fronte, invece, di un intervento da parte della RLS dell’ufficio, non solo dovuto per legge, ma senz’altro più che doveroso, in una struttura, come la sede di Macerata in cui la presenza di amianto nella pavimentazione deve necessariamente essere monitorata e sottoposta a continui controlli.

La collega merita un plauso per il suo tempestivo interessamento che, ricordiamo, è senz’altro a tutela della salute dei lavoratori ma anche a “tutela” e prevenzione delle possibili responsabilità, anche penali, del datore di lavoro… e che fa quest’ultimo, anziché ringraziare, la aggredisce verbalmente e cerca di intimidirla… Incredibile!!

Unico aspetto positivo della vicenda è stato, di fatto, l’ottenimento dell’effetto contrario rispetto a quello che l’incaricato di funzioni dirigenziali della D.P. forse si attendeva.

Infatti, la collega RLS ha ricevuto la solidarietà dei colleghi e la maggiore attenzione delle OO.SS. su una struttura, oggi ancor più inadeguata a seguito della chiusura dell’U.T. di Recanati e il conseguente spostamento su Macerata del personale e dell’utenza.

La Segreteria Nazionale        OOSS Marche                    Comunicato RSU

Torna in altoTorna in alto