Questo articolo è stato letto815volte!

A causa dell’assoluta preclusione della Direzione Regionale Marche ad ogni costruttivo confronto con le OO.SS. e con i lavoratori è fallito il previsto confronto a livello regionale. Pertanto, le OO.SS. regionali Marche hanno proclamato lo stato di agitazione e, necessariamente, sono state interrotte le relazioni sindacali.

Contestualmente, con l’allegata nota del 24 settembre u.s., le OO.SS. regionali, ai sensi dell’art. 10 del CCNI, hanno chiesto lo spostamento della trattativa presso il tavolo nazionale.

A seguito di tale richiesta le OO.SS. Nazionali sono state convocate per il 30 settembre alle ore 16.00 presso la Direzione Centrale del Personale.                              La Segreteria Nazionale

Stato agitazione Marche